REGOLAMENTO INTERNO

Disposizioni Generali

 

Le presenti norme di comportamento disciplinano il soggiorno nell’ambito del pontile, sito in Golfo Aranci,via dei marinai (lungomare).  L’applicazione e l’osservanza delle norme è obbligatoria per tutti gli utenti. L’Amministratore in caso di inosservanza potrà adottare i provvedimenti che si rendano necessari, ivi compreso l’intervento delle Autorità competenti.

 

Articolo 1. All'arrivo nel Marina ogni utente deve notificarsi presso la Reception .L’ormeggio non può essere ceduto a terzi. Qualora l’utilizzatore intenda accordarne l’uso, dovrà essere preventivamente autorizzato dalla Proprietà. Per regolamento di pubblica sicurezza il proprietario dell'imbarcazione dovrà notificare alla Direzione eventuali ospiti.

Articolo 2. Le imbarcazioni devono avere dimensioni adeguate all’ormeggio tali da non costituire pericolo. Nel caso di inosservanza, l’utilizzatore risponderà dei danni provocati. Nell’ambito del pontile la velocità massima consentita è di 2 nodi.

Articolo 3. L’utilizzatore del posto di ormeggio e delle opere fisse del Marina dovrà averne la massima cura. Chiunque danneggi o comunque utilizzi in modo non conforme al regolamento tali opere, verrà ritenuto responsabile e sarà tenuto a risarcire i danni arrecati.

Articolo 4. Tutte le imbarcazioni presenti nel Marina devono essere mantenute in perfetta efficienza per la sicurezza dello stazionamento. Prima di assentarsi dall’approdo per periodi di lunga durata, l’utente dovrà assicurarsi del perfetto disarmo dell’imbarcazione, che le cime siano in buone condizioni e opportunamente fissate; in caso contrario, il personale dipendente è autorizzato alla sostituzione con addebito delle spese. In ogni caso l’utente è responsabile della sicurezza della propria imbarcazione in relazione alle modalità del suo ormeggio, anche per gli eventuali danni verso terzi.

Articolo 5. Assentandosi, il proprietario o l’utilizzatore dell’imbarcazione dovrà lasciare per i casi di urgente necessità le chiavi dell’imbarcazione a persona di fiducia e reperibile in loco, dandone comunicazione all’amministratore. In difetto egli sarà chiamato a rispondere di tutti i danni causati da tale inadempienza.

Articolo 6. Assicurazione Ogni proprietario ovvero affittuario o utilizzatore, dovrà essere assicurato presso primaria compagnia per la responsabilità civile verso i terzi, esonerando la  società Stepan s.a.s.  da ogni relativo obbligo. Esonera inoltre espressamente la  società Stepan s.a.s.  da qualsiasi responsabilità per l’eventuale furto dell’imbarcazione o per furti o danneggiamenti di apparecchiature ed accessori, sia esterni che interni alle stesse, in quanto  l’imbarcazione è stata presan in consegna e non in custodia.

Articolo 7. Ai sensi dei regolamenti comunali, sono vietati tutti i rumori molesti (es. motori prolungatamente accesi), radio e TV ad alto volume nelle imbarcazioni e quant’altro produca disturbo alla normale quiete. È imposto il silenzio dalle ore 24.00 alle ore 8.00 e dalle 13.30 alle 15.30.Non sono assolutamente ammessi lavori di manutenzione sulle imbarcazioni (es. fresature, levigature, saldature etc). Si fa inoltre presente alle ditte/agli artigiani che operano nel pontile, che qualsiasi tipo di materiale (es. batterie, barattoli di vernice, taniche di olio, filtri usati, teli, tendalini etc.) dovrà essere smaltito in proprio e non nei cassonetti del pontile.

Articolo 8. Fatto salvo quanto stabilito all’art.7, eventuali ditte che dovessero eseguire lavori sulle imbarcazioni dovranno essere di gradimento alla Direzione e saranno sotto la diretta responsabilità del proprietario o utilizzatore dell’imbarcazione.

Articolo 9. È fatto divieto di  lasciare liberi i cani senza guinzaglio. È vietato lo svuotamento delle acque di sentina, il getto di rifiuti di qualsiasi genere, di liquidi o altro nell’ambito del pontile, sia in acqua che sul pontile

Articolo 10. L’utente la cui imbarcazione riversi in mare acque di sentina, verrà denunciato all’autorità giudiziaria.

Articolo 11. Forniture elettriche ed idriche , In assenza di persone a bordo dell’imbarcazione, l’allacciamento alle forniture elettriche non è ammesso. Nel caso di permanenza prolungata a bordo, è tassativamente vietato lasciare i motori accesi, in caso di inadempienza il personale di servizio è autorizzato ad interrompere sia la fornitura di energia elettrica che a spegnere i motori

Articolo 12. È vietato ingombrare con attrezzature (passerelle, gruette, gommoni, biciclette, antenne paraboliche) e con oggetti di qualsiasi genere le banchine, i pontili, le colonnine d’ormeggio e le aree di proprietà comune.

Articolo 13. Da su il pontile è vietata la pesca con qualsiasi mezzo. E’ inoltre vietata l’attività di charter o di scuola vela.

Articolo 14. La Direzione si riserva la facoltà, ove lo ritenga necessario, di modificare il presente regolamento interno in qualsiasi momento.

Articolo 15. Per quanto non previsto dalle presenti norme, si applicano le norme del codice Civile.